International Milan: L'opportunit di investire in Arabia Saudita

MILANO -INTERNAZIONALE

www.international-milan.com


L'opportunit di investire in Arabia Saudita




L'Arabia Saudita, con i suoi 27 milioni di consumatori dotati di un potere d'acquisto in crescita, il cuore della regione Medio Oriente/Nord Africa (Mena), un'area abitata da 400 milioni di persone. Quella saudita la 23 economia mondiale ( la prima nella regione del Mena) e occupa il 13 posto su 183 Paesi per "le favorevoli condizioni per gli affari" secondo il rapporto "Doing Business" del 2011, redatto dall' International Finance Corporation/World Bank. Il Regno uno degli Stati al mondo che cresce maggiormente, con una previsione di incremento del reddito pro-capite dai 20.770 dollari del 2007 ai 33.500 del 2020. Inoltre, l'Arabia Saudita il primo Paese per investimenti esteri fra quelli arabi e fra i primi venti nel mondo intero. Come si pu ben capire, l'Arabia Saudita un posto veramente favorevole per fare affari.

Il governo dell'Arabia Saudita supporta con decisione gli investimenti esteri nel Regno. Con un consistente surplus del 25% sul Pil, l'Arabia Saudita possiede ingenti capitali da investire per la crescita. L'economia sostenuta da una delle monete pi stabili al mondo (il Saudi Riyal) e da una bassa inflazione.

L'Arabia Saudita propone generosi incentivi normativi e fiscali per gli investimenti esteri.


Gli incentivi normativi

Il governo impegnato nella riduzione della burocrazia a tutti i livelli e stimola i vari ministeri ad agevolare gli investimenti esteri. Il re H.M. Abdullah presiede il Supremo Concilio Economico Saudita che sovrintende all'opera di privatizzazione e di facilitazione per gli investimenti esteri. Nel 2000, il governo ha approvato la nuova Legge per gli Investimenti Esteri che ha introdotto agevolazioni normative, tra le quali indichiamo:


L'istituzione dell'Autorit Generale per gli Investimenti dell'Arabia Saudita (Sagia) per assistere gli investitori stranieri ad operare nel Regno.

Velocizzazione di tutte le pratiche di richiesta e registrazione per gli investimenti stranieri, con la garanzia di una deliberazione entro trenta giorni dalla presentazione dell'istanza alla Sagia.

Eguaglianza di benefits, incentivi e garanzie tra le aziende straniere e quelle nazionali.

100% di diritti di propriet per le aziende e i beni stranieri.

Nessun capitale minimo richiesto.

Nessuna restrizione all'importazione di capitali.

La possibilit per gli investitori stranieri di fare da garanti per impiegati stranieri.


Incentivi fiscali


Nessuna tassa sulle persone e solo il 20% di tasse per le aziende.

Possibilit di riporto delle perdite nei bilanci a tempo indeterminato.

Gli investitori stranieri hanno accesso ai generosi programmi finanziari regionali e internazionali, comprendenti:
Fondo Arabo per l'Economia e lo Sviluppo Sociale (Afesd) che finanzia progetti economici e di sviluppo sociale nei Paesi arabi.
Fondo Monetario Arabo che promuove lo sviluppo dei mercati finanziari arabi e il commercio tra gli Stati membri e li assiste negli investimenti.
Programma Arabo di Finanziamento del Commercio che fornisce prestiti a medio e lungo termine a individui e organizzazioni.
Autorit di Garanzia per gli Investimenti Inter-Arabi che fornisce una copertura assicurativa per gli investimenti inter-arabi e per i crediti all'export contro i rischi commerciali e non.
Banca Islamica per lo Sviluppo che garantisce prestiti ai progetti produttivi e alle imprese. La Banca accetta depositi per investire risorse finanziarie che siano compatibili con la Shari'a.

Altri incentivi finanziari per realizzare in pieno gli investimenti nel regno includono, tra l'altro:
Fondo per lo Sviluppo delle Risorse Umane che impegnato nell'opera di qualificazione, addestramento e reclutamento dei lavoratori sauditi.
Costi competitivi per acqua, energia e terra.
Grandi finanziamenti per la Ricerca e Sviluppo all'Universit di Scienza e Tecnologia Re Abdullah (Kaust) e alla Cittadella di Scienze e Tecnologia Re Abdul Aziz (Kacst).


Incentivi fiscali per regioni particolari

Il governo dell'Arabia Saudita ha accordato concessioni fiscali a sei regioni meno sviluppate nel regno, con l'intenzione di attrarre pi investimenti. Tale privilegio fiscale garantito per 10 anni dall'inizio di qualsiasi progetto. Il privilegio fiscale introdotto nelle seguenti regioni: Ha'il; Jazan; Najran; Al-Baha; Al-Jouf; Northern Territory.

I benefits fiscali per queste regioni sono i seguenti:

50% di detrazione delle spese annuali per la formazione dei lavoratori sauditi.
50% di detrazione dalle tasse sul salario annuale dei lavoratori sauditi.
Maggiori detrazioni sono garantite se l'investimento di capitale per ogni progetto superiore a un milione di Saudi Riyal e se si assumono lavoratori sauditi con una mansione tecnica o amministrativa con contratti di almeno un anno.





 

 

 


 


5