International Milan: Expo, il Nepal ce la fa e apre il padiglione: dopo il dolore è festa nei templi

MILANO -INTERNAZIONALE

www.international-milan.com


Expo, il Nepal ce la fa e apre il padiglione: dopo il dolore è festa nei templi




Ha aperto ufficialmente al pubblico il padiglione del Nepal di Expo, rimasto per mesi una ferita aperta all'ingresso del Decumano dopo il terribile terremoto del 25 aprile che è costato la vita a 8mila persone e ha sconvolto il Paese, costringendo gli operai a rientrare. Una gara di solidarietà è partita tra le maestranze presenti a Expo, e ha permesso di ultimare comunque i lavori. Con l'inaugurazione del ristorante nepalese, il padiglione ha aperto le sue porte e i visitatori si sono ritrovati immersi in un'atmosfera che ricorda gli antichi insediamenti delle valli di Kathmandu, con porticati e templi caratterizzati da 42 colonne intagliate a mano e le preghiere colorate che circondano il palazzo. Il padiglione ricorda la forma di un mandala, il diagramma circolare composto dall'unione di figure geometriche che rappresenta il cerchio della vita. E' stato progettato da Implementing Expert Group (Ieg) che ha istruito squadre di carpentieri, muratori, artigiani e artisti per replicare gli elementi costruttivi delle più belle abitazioni tradizionali nepalesi (Daniela Solito)





Fonte originale: http://milano.repubblica.it/expo2015/2015/07/08/foto/expo_apre_padiglione_del_nepal-118607903/1/

 

 

 


 


5